E’ passato da pochi giorni l’anniversario della folgorazione del monumento di Garibaldi.

Correva l’anno 2018, quando nella notte del 7 settembre, durante un forte temporale, un fulmine si abbattè sul monumento di Giuseppe Garibaldi al Gianicolo, recando gravi danni al basamento marmoreo.

Pronto fu l’intervento di Polizia e Vigili del Fuoco, per circoscrivere l’area, mettendo in sicurezza il monumento.

Ovvio pensare che si sarebbe provveduto tempestivamente al ripristino di un monumento altamente significativo per l’Italia e gli Italiani.

Monumento ammirato da milioni di turisti che venendo a Roma, visitano il Gianicolo con la sua veduta e sognano, ammirando le bellezze di Roma, proprio quelle che avevano visto solo virtualmente o nei film.

Qui la notizia della nota agenzia di stampa Adnkronos

Malauguratamente, a distanza di due anni, ancora la situazione è come la vedete nelle foto.

Non spezziamo il cuore dei turisti, ripariamo Garibaldi…

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi